Widget Image
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna

Sorry, no posts matched your criteria.

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato su tutte le attività Factory10.
ASSOCIAZIONE FOTOGRAFICA

YOUSUF KARSH

E IL RITRATTO NEL ‘900

La mia grande gioia è fotografare l’anima, il cuore della gente, cogliendo ciò che sta nella loro mente, siano loro soggetti famosi o comuni”

(Yousuf Karsh)

yousuf karsh

Celebre ritrattista armeno-canadese Yousuf Karsh ha realizzato ritratti a molte grandi personalità dei suoi anni, passando dalla politica allo spettacolo fino ad arrivare allo sport.

Fotografo particolarmente attento alla luce e alla psicologia del soggetto, ha sempre favorito la tipologia d’illuminazione “drammatica”. Tra i lavori più suggestivi di Yousuf Karsh possiamo ricordare lo scatto realizzato a Audrey Hepburn e la fotografia di Winston Churchill, diventata la sua opera più celebre. Ciò che rende lo scatto unico nel suo genere è la retro illuminazione che riesce a scolpire il viso e a donare un forte senso di forza e vigore.

Audrey Hepburn, 1956

Winston Churchill, 1941

La città natale di Yousuf Karsh è Mardin, ex territorio dell’Impero Ottomano Orientale. Da giovane ha vissuto la terribile esperienza del genocidio della popolazione armena. I genitori decidono di metterlo in salvo all’età di 16 anni, pertanto viene mandato a vivere in Canada dallo zio, famoso fotografo del Quebec.

Nel 1928 diventa apprendista del famoso fotografo John Garo a Boston, per poi tornare in Canada nel 1932. Quello stesso anno ad Ottawa aprirà il suo studio fotografico. Nel 1998, allo scoccare del suo novantesimo anno di età, riceve il Fox Talbot Award. Le sue opere attualmente si trovano all’interno dei più famosi musei del mondo, tra i quali possiamo ricordare la National Gallery of Canada e il MoMa (Museum of Modern Art) negli Stati Uniti.

Lasciamo infine la traduzione di un piccolo passo di Yousuf Karsh, il quale può essere un chiaro esempio della profondità che caratterizza questo genere fotografico. Interesse per la luce, i contrasti e le forme di un soggetto fotografato, in modo da coglierne l’essenza nascosta attraverso l’obiettivo fotografico, sono elementi fondamentali. Questi principi stanno alla base anche del CORSO DI ILLUMINAZIONE E RITRATTO proposto da Factory10.

“L’infinito fascino che mi lasciano le persone che ho fotografato è quello che io chiamo potere interiore. Fa parte del segreto sfuggente che ognuno di noi nasconde, e il cercare di catturarlo attraverso la camera è stato il mio obiettivo di vita. La maschera che mostriamo agli altri e, troppo spesso, anche a noi stessi, può essere sollevata. Può svelare quel potere attraverso un gesto inconsci: un sopracciglio alzato, una risposta sorprendente, un momento di riposo… Questo è l’attimo che deve essere documentato.”